Caviglie affiancate

Vediamo ora passo passo: come legare le caviglie di una persona consenziente (che e' L'UNICO tipo di persona da legare). Prima pero' un po' di consigli utili.

Per iniziare piegate a meta' una corda da circa 3 metri, formando una volta al centro.
Fate passare i due capi della corda nella volta, in maniera tale da fare un cappio che stringa le due caviglie
Non c'e' bisogno di stringere troppo, basta che la corda sia appoggiata alle caviglie. A questo punto invertite il senso della rotazione e fate un altro giro. Fate in modo che la volta sia al centro tra le caviglie, in quando vi servira' in questa posizione per fissare bene la legatura.
Fate attenzione che le corde non si sovrappongano ma siano affiancate. Corde sovrapposte stringeranno in maniera diseguale e quindi alla lunga causeranno fastidio, mentre delle corde ben affiancate stringeranno in maniera uniforme, permettendo al partner di sopportare a lungo la legatura
A questo punto separate i due capi della corda
Fateli passare da direzioni opposte nella volta che dovreste aver lasciato al centro delle caviglie.
Portate i capi dietro le caviglie e riportateli in avanti, in maniera tale da fare due giri di corda che passino tra le caviglie. Stringendo adesso le due corde potrete regolare la pressione delle corde che si poggiano sulle caviglie. Troppo, e le corde stringeranno le caviglie, le ossa del malleolo (quelle che sporgono lateralmente) si toccheranno e la legatura risultera' fastidiosa e non sopportabile a lungo.
Fissate il tutto con due nodi semplici et voila', le caviglie saranno ben legate, una ottima base su cui sviluppare il Bondage

Torna alle TecnicheBondage - Torna agli Aggiornamenti