"La Punizione", by Federico

Date: Tue, 17 Sep 2002

"Adesso basta! Questa me la deve pagare!"

Eri tutta incazzata per quello stupido scherzo di tua sorella, e avevi deciso che era giunto il momento per lei di pagare, ma pagare sul serio!

Avrebbe pagato tutte quelle volte che ti aveva fatto morire dal solletico ...e l'avresti ripagata della sua stessa moneta!

Avevi chiesto a quei ragazzi che andavano con lei in palestra (e che sapevi ben desiderosi di metterle le mani addosso) di darti una mano: come potevano rifiutare?

L'idea non era solo allettante, ma esplosiva!! Il piano era di una geniale sadicita': una volta sole a casa (i tuoi se ne sarebbero andati via per una settimana, ottimo!) avresti potuto metterlo in pratica senza che nessuno potesse interromperlo o mandarlo a monte! Non appena lei tornava dal lavoro sarebbe entrata e ti avrebbe vista legata mani e piedi a un letto circondata da una decina di ragazzi muscolosi, in mutande e soprattutto inkazzati!

Subito sarebbe stata assalita da 4~5 di loro, immobilizzata e portata a forza in camera al piano

di sopra; li l'avrebbero spogliata (lasciandola soltanto in mutandine) e legata a sangue mani e piedi sul suo letto. Mentre lei veniva legata tu saresti stata slegata e avresti fatto finta di urlare dalla disperazione (chiedendo aiuto, implorando pieta' ecc...) e loro avrebbero fatto finta di stuprarti fra cori e incitamenti selvaggi.

Lei sarebbe stata presa dal panico anche perche' quelli in camera avrebbero dovuto fingere di

volerla violentare! Poi, dopo averla fatta morire di paura, tutti insieme sareste entrati in camera e sarebbe finita in una gran risata generale, ma avevi anche previsto un finale terribile: li avresti incitati a farle il solletico per minuti interi!!!

Cio' che lei non avrebbe potuto sopportare nemmeno per un secondo, wow!!! Finalmente avrebbe pagato e tu avevi deciso di farle pagare un prezzo terribilimente alto!

Ma ormai avevi dato il via a quella macchina infernale, la data era gia' stata decisa: mercoledi' 20!

Finalmente il grande giorno! Eri tutta eccitata al pensiero, ed al pensiero soprattutto di essere legata da quegli uomini muscolosi avevi pensato di farti aumentare l'adrenalina mettendoti in acappatoio ed indossando quel provocantissimo paio di slip...

Soltanto tu l'avresti saputo cosa avevi sotto l'accappatoio, ma l'idea di essere legata seminuda con quelle mutandine di pizzo ti eccitava da morire: cosa sarebbe successo se quelli l'avessero soltanto immaginato? Wow!!!

Era un pensiero che ti riempiva di brividi!

Eccoli, sono arrivati!

I ragazzi entrati in casa sono ben quindici!!!

Wow, quindici strafighi tutti pieni di muscoli e visibilmente eccitati: le avrebbero finalmente messo le mani addosso...eppoi come!!! WOW!

L'idea di prenderla con la forza era bastata da sola a convincerli tutti e a renderli davvero determinati: l'avrebbero presa a viva forza, legata a sangue e senza starci tanto a pensare!

-OK ragazzi, cominciamo!-

Impartisci tu piu' eccitata che mai

-Sara' qui a momenti-.

Subito tre portano il letto in sala, ti stendi sopra e, ancor prima di aprire gambe e braccia, in sei ti sono addosso e ti prendono per polsi,caviglie, braccia e gambe e collo!

Wow!!!

-Ehi! Ma che fate! E'lei che dovete assaltare non me!-

Fai tu un po' risentita ma anche terribilmente eccitata; e tre di loro:

-Tranquilla, facciamo le prove per dopo! Si', dopo vedrai come la prendiamo, e' come se non ti avessimo nemmeno sfiorato!-

Si, nemmeno sfiorato, ma intanto ti tenevano ferma sul serio e stringendoti davvero per immobilizarti a forza come se fossi tu a voler scappare e a ribellarti..., ma tu a ribellarti non ci pensavi nemmeno!

Da uno zainetto uno di loro aveva gia' tolto un'infinita' di corde -wow! Pensavi tu- e immediatamente altri quattro ti si sono avvicinati per legarti al letto, corde su corde ti stavano avvolgendo polsi e caviglie, poi tutti a tirare e a stringere davvero

-OHH!!! Fate piano! Cosi'mi fate male!-

-Stai tranquilla pupa, cosi' la cosa sembrera' piu' vera! Non volevi che sembrasse vera? Eccoti accontentata!- E al finir della frase altra tirata di corde

-AHIII!-

E uno di loro:

-Senti male piccola?-

E un altro con voce dura e sprezzante:

-E sai quanto ce ne frega!-

Quel tono di voce proprio non ti andava giu'

-Senti scemo, dopo vedi quanto me ne frega a me!-

Ma lo scemo non aveva gradito e d'improvviso ti monta addosso e ti mette una mano sulla bocca

-Senti troietta, non ci fare incazzare senno' non ti sleghiamo piu'!-

Un brivido ti aveva subito raggelato la schiena: noneri piu' nelle condizioni di poter reagire!!! Ma il pensiero che piu' ti preoccupava era di aver dato il via a una macchina potenzialmente davvero infernale! Una macchina che ora non controllavi piu' e che soprattutto non potevi piu' fermare! WOW!!

Li avevi eccitati troppo contro tua sorella: cosa le avrebbero fatto? Avrebbero esagerato oltre ogni limite? Quasi cominciavi a pentirti, ma un'altra preoccupazione stava crescendo sotto forma di ansia, eccitazione e panico: e se ti avessero visto seminuda? Se qualcuno avesse avuto l'idea di aprirti l'accappatoio?? MMMHMM...

Ormai era chiaro da come stringevano i nodi e dalle loro espressioni eccitate e determinate che stava spirando un clima pesante. Questo proprio non l'avevi previsto, ma il tuo odio per lei ti faceva eccitare per quella situazione che si stava creando

"Wow! Stai a vedere che la violentano!"

I tuoi pensieri si stavano lasciando prendere la mano

"Woww! Sii bastarda! Che la stuprino pure! Anzi sii, quasi glielo dico, stupratela, violentatela come so che vorreste fare!!!" Ma anche loro a stringerti i nodi sembrava si caricassero sempre di piu' e nel tenerti ferma in tre per una caviglia uno di loro aveva provato a sfiorarti la pianta dei piedi

-AHH!! AHH!!!!-

La tua reazione al solletico non poteva che essere istantanea e inconsulta!

-Ah, e cosi' lo soffri anche tu il SOLLETICO

eh???-

Quella parola detta ad alta voce sembrava unsegnale dato a tutti gli altri...e tragicamente tutti gli altri si erano subito buttati su di te per farti il SOLLETICO!!!!!

-AHH! NOOOO! NOO! AHHHHH! NOOO!-

Quelle mille dita impazzite sul tuo corpo ti avevano scatenato tutti i nervi e tutti i muscoli, stavi cominciando a guizzare a piu' non posso e questo li spingeva a solleticarti ancor di piu' e tu guizzavi, ti dimenavi, saltavi

-AHHH! NOO! NON LO SOPPORTO! NOOO!

PIETAAAA!-

Ma le tue implorazioni non facevano altro che eccitarli ed eccitarli ed eccitarli ancora! Il solletico non diminuiva affatto anzi aumentava d'intensita' e tutti facevano a gara a fartelo dove lo soffrivi di piu', sotto i piedi, sotto le ascelle, lungo i fianchi, lungo le gambe, e tu guizzavi dimenandoti come una pazza scatenata sempre di piu' sempre di piu' fin quando...

L'ACCAPPATOIO SI APRE!

Tutti si fermano di colpo

-WOW!! Guardate qui che roba!-

In aria si sentono due fischi di approvazione, l'accappatoio si era aperto e tu eri legata in balia di quei quindici uomini vestita solo con un provocantissimo slip di pizzo nero che invocava di essere strappato da quelle loro luride manacce

-Ehi che figa!-

Fa uno

-Allora sei davvero una troietta! Eh? ...puttana!-

Lo scemo di prima stava facendo decisamente precipitare la situazione

-Dai, diamole quel che vuole!-

-SI DAI!-

-SI Forza! Facciamole vedere chi siamo!-

-Diamole una lezione!-

-SII FACCIAMOCI LA TROIA!-

-SCOPIAMO LA PUTTANA!!!-

Ormai la situazione era davvero pericolosa! Avresti voluto scappar via ma quelle corde ti immobilizzavano senza pieta' e non potevi piu' nemmeno dimenarti

-NO RAGAZZI NO CHE FATE DAI! BASTA MI FATE PAURA! SMETTETELA!-

-Ma che cazzo vuoi troia! Se non abbiamo nemmenocominciato!-

-NOOOO!!! AIUTOOOO!!! AIUTOO!!!-

Cadi in preda al panico, ma non fai a tempo che lo scemo ti monta addosso e ordina a uno di

loro

-Forza tappatele la bocca!-

In due ti premono le loro mani sulla bocca non prima di aver appallottolato un fazzoletto e avertelo spinto fin quasi in gola

-MMMMMMPFHH!!! MMMPFHHHH!!-

Ormai non sei piu' a tempo per chiedere aiuto, e' la fine!

D'un tratto si apre la porta: E' TUA SORELLA!!!!

-Ehi, chi siete che fate!-

Ma non fa a tempo a dir altro; in otto le sono subito sopra, l'afferrano con forza bruta, le tappano la bocca, la sollevano da terra, lei si dimena ma quelli sono piu' forti di lei! Gli altri compreso lo scemo ti lasciano

-Dopo tocca a te troietta!-

Si gettano su tua sorella, la portano su in camera, senti le sue grida soffocate, senti un rumore infernale dal piano di sopra, stanno spaccando tutto!!

La situazione e' totalmente fuori controllo, non riesci a muoverti e quelli hanno intenzioni spaventose! In un barlume di follia ti senti prendere dall'eccitazione pura all'idea dello stupro di tua sorella, ma poi ti rendi conto che quelli poi sarebbero venuti da te sul serio e non certo per finta e che seminuda cosi' ti sarebbe toccato un trattamento speciale! Quindici uomini eccitati che si accaniscono su di te non era certo cio' che sognavi!

-MMMMMMMFHH!!-

Cerchi aiuto ma nessuno ti puo' sentire e quei nodi strettissimi ti tengono con una forza inaudita e spietata! Piu' cerchi di slegarti piu' quelle maledette corde stringono a sangue! Intanto su quei teppisti hanno acceso anche lo stereo a tutto volume, musica hard rock e metallica per coprire le disperate grida di tua sorella

-DAI FOTTIAMOLA!-

-EHI TROIA! TUA SORELLA CI HA DETTO DI SCOPARTI A SANGUE!!-

-SII! COSI' LA PIANTI DI PROVOCARCI TUTTI IN PALESTRA!!-

-TROIA!-

-SEI UNA PUTTANA!-

-EHI GUARDA COME SI ECCITA!-

-SII LE PIACE! TI PIACE TROIA EH?-

-FORZA! SCOPIAMOLA A SANGUE LA PUTTANA!-

-SI DAI! STU-PRO! STU-PRO! STU-PRO!-

E tutti in coro

-STU-PRO!! STU-PRO!! STU-PRO!-

E lei

-MMMMMMMMPFHHHHHHH!!!!-

La senti urlare a squarciagola, ma le tengono tappata la bocca eppoi con tutto quel rock nessuno potrebbe sentirla. Siete in trappola.

-FORZA! FACCIAMOLE IL SOLLETICO!-

Senti avvicinarsi per lei l'inferno piu' atroce ed e' tutta colpa tua, ma sai benissimo che pagherai tremendamente anche tu, e' soltanto questione di minuti...e non ci puoi far niente

-MMMMMMMPFH! MMPFH!!! MMMPFH!!!-

La stanno facendo morire

-SOLLETICO E STUPRO!!!-

"Ordina il capo"

-SI! TORTURA E STUPRO! STUPRO E TORTURAAA!!!-

Gridano gli altri tutti in coro incitandosi a vicenda! Tu intanto ti stai segando i polsi nel tentativo di liberarti, ma quelle corde te le avevano legate fin troppo bene! Adesso ti rendi conto che avevano preparato loro la trappola!! D'un tratto si fa tutto silenzio... Scendono tutti, ed entrano in sala: c'e' anche lei, tua sorella! E' vestita, e' insieme a loro! E' con loro!

Era tutta una trappola PER TE!

-Si stronza! La trappola e' per te! Cosa credevi di poter convincere i miei amici?-

Ti senti percorrere da un brivido di terrore

-Mi volevi far torturare con il solletico eh?Mi volevi far morire di paura, mi volevi far legare come un salame... sei proprio una stronza!-

-MMMMFHH!!-

Vorresti esser liberata, il suo tono non ti piace...

-Ma sai che ti dico? Che sei anche troia! Basta guardare come ti sei vestita..

Li volevi tutti per te? Ma certo troietta, certo che te li lascio!-

Eppoi, rivolta a loro

-Forza ragazzi datele una bella lezione, fatela morire di solletico e se volete divertirvi divertitevi! Offre la casa!-

-YUHUUU! TUTTI SULLA TROIA!!!-

E di nuovo lei

-Divertiti stronzetta! Io vado fuori, ...tornero' tardi, molto tardi! AH! AH! AH!-

Tu vorresti urlare "NOOO!! PIETA! LIBERAMI! NON TE NE ANDAR VIA! NON MI LASCIAR SOLA CON LORO!!! QUESTI MI VIOLENTANO SUL SERIO!!!!

...ma non escono che misere urla soffocate

-MMMMMFH!!! MMMFH!! MMMMMFHH!!!! MMMMMMMFHH!!-

Lei sorride divertita, non sa che loro sono gia' eccitati e ci hanno gia' provato, o forse si... esce,

la porta si chiude dietro di lei... Per te inizia ora il vero INFERNO! Che finira' tardi, ...molto tardi.